martedì, marzo 30, 2010

il mio risultato elettorale

Mi spiace parlare di me stesso, quando l'analisi del voto dovrebbe essere complessiva, ma se si è coinvolti direttamente è bene partire da sè, anche per rispondere a quanti mi chiedono notizie in queste ore. Non sono stato eletto in Consiglio Regionale. Ho ottenuto più di 2500 voti a Milano città, arrivando quinto nel PD, mentre in provincia ne ho presi solo altri 500 o poco più, terminando così all'11°posto.
Sono sereno e deluso al tempo stesso.
Sereno perchè credo di aver fatto una bella campagna elettorale, grazie all'aiuto determinante di tante persone che ci hanno messo tempo, energia, passione e denaro. Non penso che avrei potuto fare di più, di certo non ho saputo fare di più.
Deluso perchè ci credevo, che è diverso dal dire che ci speravo. Credevo di poter fare un salto dopo 9 anni e due mandati in consiglio comunale a Milano, ma ho sopravalutato - e con me lo hanno fatto anche le persone che mi sono state lealmente vicine e con le quali ho condiviso politicamente questa vicenda - il peso del voto di opinione nei confronti di quello di appartenenza a una rete associativa, organizzativa, partitica solida e ramificata.
Adesso voglio riposare qualche giorno e recuperare il tempo sottratto a Olimpia e a Marianna. Poi rimane ancora un anno pieno di lavoro da consigliere comunale e nel PD a Milano per cercare di ribaltare la situazione e affrontare a testa alta le elezioni per il Sindaco nel 2011. Aiuterò chi si presenterà, ma io non mi candiderò più al Consiglio Comunale, perchè il più grande insegnamento sul piano umano di queste elezioni è stato quello di capire che non c'è peggiore trappola di quella in cui cade chi non sa essere generoso e non sa ricambiare l'aiuto ricevuto.

29 Comments:

At 12:28 PM, Blogger lazippora said...

mau dispiace tanto anche a me per il tuo risultato personale.
lo sai quanto ci ho creduto.
e continuo a crederci.
ottima la tua decisione, però.
è anche per questo che, per quel che posso, continuerò a sostenerti.
perché va bene che non ti candiderai alle prossime, ma mai dire mai nella vita.
un abbraccio a te e alla tua famiglia che di certo ha e avrà sempre un ruolo importante nella tua vita privata, ma anche politica.
questo lo so.

 
At 12:45 PM, Blogger ladaria said...

Peccato davvero. Ci credevo e ci speravo.
Devi essere contento perchè sai e sappiamo che vali e fai bene il tuo lavoro e sono certa che riuscirai a realizzare i tuoi obiettivi perseguendo i nostri valori. Grazie di tutto.

 
At 1:08 PM, Anonymous zop said...

mau tu sei un grande, e l'aria che tira in italia è favorevole ai piccoli uomini. ti lascio un abbraccio, sincero e di ammirazione.
antonio (zop) zoppetti

 
At 2:04 PM, Anonymous baraldino said...

Giusto quello che dici....ma la quantità di voti presi in città merita un ulteriore spunto di riflessione prima di mettere fine alla tua esperienza come consigliere. Poi sono sicuro che saprai decidere al meglio per te e chi, come me, conta su di te. Un abbraccio!

 
At 2:08 PM, Blogger claudio said...

veramente un peccato ..

 
At 4:09 PM, Anonymous Anonimo said...

io ci credevo e ci speravo. sono contento di averti votato ancora una volta e apprezzo molto la riflessione che fai sulla tua posizione per le comunali del 2011. sappi che se cambiassi idea ti rivoterei. un abbraccio giulio p.v.

 
At 4:12 PM, Anonymous Anonimo said...

Noi ti abbiamo votato e ora ci sentiamo doppiamente scoraggiati per il voto complessivo e per il "nostro" candidato.
Adesso lascia passare il momento di stanchezza e poi forza, schienda dritta e avanti tutta perché ci sarà ancora qualcosa da fare (prima che tutto vada alla malora)!

 
At 4:39 PM, Blogger Andrea said...

cosa significa che non ti candiderai più al consiglio comunale?

 
At 4:46 PM, Blogger igor said...

In uno stato dove renzo bossi prende 13000 voti credo che qualsiasi sforzo sarebbe stato vano.
Cmq mi spiace, per te e per noi.

 
At 6:09 PM, Anonymous Anonimo said...

Caro Mau,
ti sono stato e ti sono vicino in amicizia.

A me pare che tu sia uno dei politici più intelligenti, preparati, stimolanti ed "umani" oggi in circolazione nella nostra città, e non solo.
Per questo io penso che quel risultato sia una perdita per tutti.
Sono orgoglioso del mio voto, anche se non ho potuto contribuire ad un risultato nel quale avevo sperato.

Un abbraccio a te, Marianna ed Olimpia.

Eugenio

 
At 6:36 PM, Anonymous Francesco said...

Ti abbiamo conosciuto e ti abbiamo votato!
Abbiamo apprezzato la tua umanità, simpatia, preparazione e soprattutto impegno.
Non mollare!

Un bacio a Olimpia e Marianna...

Francesco Elena e Sofia

 
At 7:07 PM, Anonymous Anonimo said...

caro mau, ho seguito con passione la tua avventura di cui ho apprezzato molto coraggio, serietà e impegno. condivido con te la delusione di un risultato che ci rende complessivamente perdenti nei numeri. sono invece orgogliosa di aver visto rappresentate le mie idee nella tua candidatura e non posso che ringraziarti per la generosità e la disponibilità. dopo il meritato riposo spero ci sarà occasione di analizzare risultati e dati con un occhio al futuro.
un abbraccio a te, marianna e la piccola. stefania

 
At 9:02 PM, Blogger pa0lo87 said...

mi dispiace molto nel vedere il risultato e leggere il suo commento, io l'ho votata ma sono sicuro che al di là di questa sconfitta farà un buon lavoro al consiglio comunale e si ricandiderà nel 2011, noi siamo qui per rivotarla
buon lavoro

 
At 9:11 PM, Anonymous stefano said...

Se tu non fossi stato candidato non avrei neppure votato!

 
At 9:18 PM, Anonymous Anonimo said...

Dai Mau, hai dato il massimo e messo in moto energie collettive che contano su di te. Questo sia che tu fossi arrivato in Regione così come sarà in Comune per questo anno di mandato residuo. Se deciderai di fare ancora un pezzo di cammino e dove lo deciderai socializzalo e vedrai che ancora tanti saranno con Te.
Con amicizia sincera e stima grandissima
Daniele

 
At 9:23 PM, Blogger Luca Mazzucchelli said...

Ciao Mau,
mi spiace per come è andata e credo che il tuo scoramento sia comprensibile.
Però in Comune ti vedo bene anche dal punto di vista di apporto concreto che potresti dare ai cittadini di Milano, mentre avverto troppo distanti i consiglieri in regione.
Pensaci per il 2011, credo che uscire di scena ora sarebbe prematuro, anche perchè nel PD di oggi c'è bisogno di una componente con le tue idee.
Comunque vada in bocca al lupo per il tuo futuro!
Luca

 
At 11:02 PM, Blogger Sergio said...

Ciao, dopo tanti anni ci siamo rivisti alla presentazione del libro di franca. Fino a quel momento pensavo di non votare mancando la lista radicale. Invece sono andato alle urne e ti ho votato dopo averti sentito parlare, nonostante non apprezzi quasi per nulla il Pd. Ovviamente credo che il mio sia stato l'unico voto al Baruffi da Montevecchia...
Ora da vecchio radicale a vecchio radicale mi sento di dirti che più è brutta la caduta più tempo serve a rialzarsi. Ma ce la farai. Temo che alla mia amata Milano tu serva ancora. Ciao. Sergio

 
At 11:13 PM, Anonymous Anonimo said...

mi spiace per come sia andata. Io ti ho votato e ho convinto anche un pò di persone a farlo. senza la tua candidatura per la prima volta sarei stata un'assenteista... Adesso bisogna guardare avanti! e tu puoi farlo con la testa alta!
Con grande stima. ingrid

 
At 1:09 AM, Anonymous Anonimo said...

Carissimo Maurizio,
potrei ricorrere a tante frasi fatte e ricordarTi, per esempio, che si combattono le battaglie che meritano di essere combattute e non solo quelle che possono essere vinte. Ma voglio dedicarTi un pensiero personale. La situazione politica italiana è paralizzata dal lontano (!) 1994 dalla logica delle appartenenze: la valutazione del messaggio non dpende dal suo contenuto, ma solo da chi lo dice e da chi lo legge. Confidiamo che questo impasse venga presto superato e si possa a discutere di cose serie con persone serie. Quindi, per favore, resta in zona. Cioè se non ti ricandidi in Consiglio Comunale nel 2011 Ti spezzo una clavicola. In cambio sono pronto a rispostare lì al nord la mia residenza. E' una minaccia.

Giarolino

 
At 1:34 AM, Anonymous Alessandro Torcoli said...

Ti ho conosciuto di fama a poche settimane del voto e di persona il giorno prima. Mi sei sembrato una persona per bene, un politico pieno di idee e non di boria. Qualità poco apprezzate in questo scenario rissoso. Ho apprezzato la tua lotta titanica in un agone dove vince solo chi si sottomette a un apparato o a un padrone. Non mollare!

 
At 9:48 AM, Anonymous Anonimo said...

Vediamo il lato positivo:
un neoiscritto che arriva quinto nel PD a Milano io non l'ho mai visto... mi sa che qui ci vuole un gruppo facebook "Baruffi non mollare!"
Lorenzo

 
At 10:34 AM, Anonymous Anonimo said...

No Mau,
capiamo la delusione, ma pensare di non candidarti più è davvero ingiusto.
Sei appena entrato nel PD e il tuo risultato a me sembra ottimo.
Se fossi stato sul carrozzone del vincitore saresti passato senza problemi, purtroppo siamo in Lombardia ed è tutto più difficile.
Di Baruffi ce ne vogliono tanti di più in città, in regione e nel paese...quindi non ti 'autorizziamo' ad allontanarti,
Con affetto,Marina

 
At 11:15 AM, Anonymous Anonimo said...

Mi spiace perchè sei una persona in gamba e ti dai molto da fare, ma secondo me le tue idee avrebbero avuto la giusta collocazione in Italia dei Valori, piuttosto che in quel minestrone disomogeneo che è il PD. In bocca al lupo per il tuo futuro...e il nostro ! Luca / lu-cap - Milano

 
At 4:23 PM, Anonymous Anonimo said...

Senti, non voglio infierire, ma... tutte quelle tue affissioni abusive!
Nella zona Plebisciti - Argonne. Non me lo aspettavo.
Ciao.
Franco

 
At 9:09 PM, Anonymous Anonimo said...

Le analisi sono giuste e doverose ma non bisogna abbattersi. Sei un bel personaggio, originale, porti aria nuova e pulita.
Anche chi come me non ti conosce personalmente e ti ha votato grazie alle indicazioni di amici sarà pronto a sostenerti in futuro.
Grazie del tuo impegno.
Paolo

 
At 12:09 PM, Anonymous giovapet said...

Grande maurizio! La stima per te, già alta, ha raggiunto con questa considerazione finale picchi estremi. Credo che sia davvero difficile trovare oggi un Politico vero come te che si mette in discussione e sa ancora ascoltare e imparare dagli altri. Ci meritavano di averti in Regione. Un abbraccio a te e a tutta la famiglia, g

 
At 5:34 PM, Blogger giorgio said...

Sulle affissioni in Dateo. Purtroppo è stato commesso un errore da una delle squadre di volontari che ci davano una mano nella campagna elettorare. I ragazzi si sono fatti prendere la mano, spinti anche dalla competizione che si crea nelle notti elettorali tra i diversi schieramenti (chi ha militato lo sa). essendomi occupato anche io delle affissioni per Maurizio, ed essendo molto rigido su queste cose, vi lascio immaginare che disappunto ci sia stato nel venire a conoscenza del fatto. I ragazzi "colpevoli" (anche se non credo si possa definirli tali) hanno capito il loro errore e cosa ancora più importante, hanno capito che essere ecologisti,di sinistra e Seri vuol dire anche distinguersi dai mullura e Gallera varii, che invece la città l'hanno imbrattata pesantemente.
Chiedo quindi da parte mia e di maurizio le vostre scuse per queste affissioni che, comunque, sono state un piccolo errore su una campagna elettorale davvero bella e sopratutto ecologica.
Giorgio

 
At 12:28 AM, Anonymous Sergio said...

Ciao Maurizio, non ti conosco personalmente, ma ho seguito la tua campagna, il tuo blog e ti ho votato e consigliato.

Anch'io mi sento un po' scoraggiato e decisamente deluso dai risultati, è la prima volta che ho espresso una preferenza per qualcuno in cui mi riconoscevo e non semplicemente per la prima "giovane" di sinistra che trovavo in lista, come ho sempre fatto.

Voglio dirti qualcosa fuori dal coro: ti ho votato anche perchè hai detto che in ogni caso non ti saresti ripresentato fra un anno per il consiglio comunale. E sarei deluso se cambiassi idea. Milano, l'Italia, la sinsitra hanno sicuramente bisogno di persone come te, ma non è abbarbicandosi su una poltrona che si cambiano le cose.

Esistono anche altri modi e luoghi di interazione con la cosa pubblica oltre a quello di consigliere in comune. E, forse, esistono altri movimenti in grado di rappresentare le tue, le nostre idee oltre al PD.

Sono sicuro che troverai la tua strada senza smentirti. Noi saremo lì a sostenterti, ci puoi contare.

 
At 1:33 AM, Anonymous Anonimo said...

Capisco la delusione ma nelle periferie il PD è assolutamente carente.
Ho sempre sostenuto che bisognerebbe ritornare a dialogare di più con le persone tramite le sezioni(magari aiutando o semplicemente ascoltando un cittadino che vuole salvare l'albero del giardino condominiale) e fare meno politica congressuale dallo stile "i care", tanto per intenderci.
FRANCO

 

Posta un commento

<< Home